LGBT nelle serie TV e al CINEMA Per alcuni è un PROBLEMA

Stiamo scoprendo in modo maldestro che non tutti amano le stesse cose e si sentono allo stesso modo. In questa fase di transizione, prima della consapevolezza e dell'accettazione universale (roba da 3021) film e serie TV si sentono in dovere di scolarizzarci, quando il modo migliore di imparare gli altri... sarebbe frequentarli.
La mia attrezzatura per questi video:
Camera principale
C100 mk2
amzn.to/2MnB7zs
Reflex
amzn.to/2IxxZuG
Obiettivo 35mm
amzn.to/2k4wsBU
Videocamera
amzn.to/2IqKpIW
Lampadina multicolore
amzn.to/2qBDAtF
Fila di Led con telecomando
amzn.to/2qBKVcB
Pannello Led Grande
amzn.to/2AXPyzR
Pannello Led Piccolo
amzn.to/2hPwgsv

Commenti

  • SteNo
    SteNo10 giorni fa

    hai mancato di parlare dei proclami politici ad cazzum nei film. chi non ha guardato la prima stagione di " american gods" contorcendosi ad ogni proclamo LGBT?

  • Gabbo
    Gabbo10 giorni fa

    Synergo: "Non vedo l'ora che questo acronimo se ne vada e diventi normale" DDL ZAN: "Nope!"

  • Coral Hamelin
    Coral Hamelin14 giorni fa

    le forzature stonano.

  • Michele Castellotti
    Michele Castellotti26 giorni fa

    Minkia, mi ricordo la compagna del dottore interpretato da capaldi, quella nera, o, porco giuda, non un cristo di episodio dove questa non ci ricordava vocalmente che era lesbica, è l'unica cosa memorabile di quella tizia

  • Federica De Vito
    Federica De Vito26 giorni fa

    Synergo, a proposito del tema di questo video dovresti vedere Sex Education

  • Zulema Zahir
    Zulema Zahir28 giorni fa

    Completamente d'accordo

  • Rosa Bianca
    Rosa BiancaMese fa

    Grazie di questo video. Ho 36 anni anch'io e mi ricordo di tutte le serie televisive anni '90-2000 in cui avevi proprio l'impressione che il personaggio smaccatamente gay ci dovesse stare a forza. È un po' come quando stai facendo il cambio di stagione e hai già l'armadio pieno, ma hai un abito sull'attaccapanni che devi assolutamente mettere dentro. Allora che fai? "Pigi", spingi gli altri abiti (pur rischiando di spiegazzarli) e finalmente ci metti l'attaccapanni che tieni in mano. Uguale. Lo si percepisce, che si tratta di una forzatura! Perché poi erano personaggi tutti uguali: scoprono di essere gay o lo hanno già scoperto, hanno il cuore d'oro ma vengono maltrattati in continuazione (perché? Perché sì. Perché è "diverso" e l'opera deve mostrare che il "diverso" non piace). Il poveretto poi prova a dimostrare di essere una brava persona, ma va in depressione (tipica mestizia anni '90 del tipo: "la colpa è sempre degli altri", con un vittimismo tale da farti urlare dal nervoso) e alla fine farà qualcosa di eclatante per la quale gli altri lo accetteranno (nel caso di opera a "lieto fine"). Era così. Perché bisognava dire che i gay andavano accettati. Ma il buonsenso non dovrebbe già dirci che una persona vada rispettata a prescindere? Magari non condividi quel pensiero/scelta/stile di vita (del resto, obbligare qualcuno a condividere un pensiero è già di per sé un atto coercitivo), ma si tratta della vita di un'altra persona e tu non puoi permetterti di maltrattarla perché "diversa" da te. Poi, come dici giustamente: è necessario mettere personaggi con un'etichetta stampata sulla fronte? E dateci un po' di mistero, su!

  • Luigi Amato
    Luigi AmatoMese fa

    Srousseouusrosrousroo. fatto

  • Elric di Melnibonè
    Elric di MelnibonèMese fa

    come al solito banalità a profusione, con la differenza che stavolta l'argomento è pure delicato e quindi c'era una ragione in più per evitare di banalizzare

  • 123 IV
    123 IVMese fa

    Per me è un problema se forzato

  • Valery Lambert
    Valery LambertMese fa

    Il Gay effemminato ben vestito ,talvolta eccentrico,un po'prmisquo .

  • Eros Gavazzi
    Eros GavazziMese fa

    Un minuto di silenzio per la scena del bacio gay totalmente casuale su Kissing Booth 2 verso la fine del film. Grazie Netflix, non ho capito

  • CoolBorn
    CoolBornMese fa

    Synergo: *Žoržožožožo*

  • D7
    D7Mese fa

    Shduendobd

  • Stefano
    StefanoMese fa

    Il problema è che siamo in un momento di transizione ed abbiamo bisogno di fare notare ogni singolo personaggio che è gay ecc. In un giro di 10 anni saremo così abituati che non ci sarà più bisogno di specificarlo e avremo risolto questa inclusività forzata quindi l'unica cosa è semplicemente aspettare e amen non c'è bisogno di fare i tragici come alcuni che gridano al "ci voglio colonizzare ci vogliono inculcare queste cose" ho sentito gente dire queste cose, sta gente a parte essere ritardata tra qualche anno probabilmente anche loro non ci faranno più caso, la TV i film le serie sono in grado di cambiare la nostra percezione però come ha detto synergo forzare una certa cosa a volte è controproducente MA col tempo probabilmente non si cercherà di forzare più nulla perché ormai non c'è ne sarà più bisogno

  • W3rwolf Jc
    W3rwolf JcMese fa

    Io penso che ormai il problema sia il politically correct perché si stannk superando i limiti, non è per qualcosa ma anche la fatina di Cenerentola adesso è stata rappresentata da un trans di colore. Hanno cambiato il personaggio originale solamente per il politically correct.... Posso capire ancora ancora dei personaggi secondari, ma rendere i personaggi principali dei membri della comunità LGBT solo per salire sul piedistallo mi sembra assurdo, già che ci siete rovinare pure simba, facciamo che si fidanza con Scar.

  • W3rwolf Jc

    W3rwolf Jc

    19 giorni fa

    @Joseph 👍 allora la vediamo allo stesso modo

  • Joseph

    Joseph

    19 giorni fa

    @W3rwolf Jc si

  • W3rwolf Jc

    W3rwolf Jc

    20 giorni fa

    @Joseph sei credente?

  • Joseph

    Joseph

    20 giorni fa

    É quello che fa Satana. Rovina quanto c'è di originariamente bello.

  • Daniela Caneschi
    Daniela CaneschiMese fa

    condivisibile parola per parola,

  • Federico Antonio Musello
    Federico Antonio Musello2 mesi fa

    Per me è un problema quando vengono scritturati in quanto lgbt e non per la loro bravura attoriale, come per qualsiasi altra minoranza/categoria assunta in qualsiasi ambito lavorativo solo per fare quello che ha a cuore il politicalli correct e non per la bontà del curriculum, ma questo è solo un mio limite che non capisce niente di diverso dalla meritocrazia, del resto chiunque è libero di assumere chi vuole per il motivo che vuole.

  • DL
    DL2 mesi fa

    per me una delle miglieri serie dove hanno messo un personaggio gay azzeccatissimo è Brooklyn 99. Holt scritto benissimo

  • Roberto Bonagura
    Roberto Bonagura2 mesi fa

    Cazzo è vero, lo penso anche io, non per omofobia ma nell'ultimo periodo li devono mettre per forza e lo fanno a caso, in alcune serie i personaggi LO URLANo giusto pe fa capì:" oh guardate c'è un omosessuale, non ci picchiTE

  • Stefano Smania
    Stefano Smania2 mesi fa

    Ognuno con i propri genitali fa ciò che vuole ovviamente, i gay una volta mi erano indifferenti (come pure gli etero) adesso con questa sovraesposizione iniziano a starmi un pò sulle palle.

  • Nonnolaser

    Nonnolaser

    4 giorni fa

    Esatto, con tutta sta situazione stanno facendo più antipatia verso di loro rispetto a quella che subivano prima

  • XPGamerX/SFM
    XPGamerX/SFM2 mesi fa

    Nessuno: Proprio nessuno: Inizia il video: Synergo: Bentornati su cose dell'altro cinema, ora sto bevendo una tisana al finocchio, serve a digerire, quindi tra meno di mezz'ora mi cago addosso

  • Phantom Soldier
    Phantom Soldier2 mesi fa

    È sceneggiatura pigra il fatto di dover sbattere in faccia l'essere LGBT. Essere LGBT non è una personalità o un hobby. Vuoi fare un personaggio gay? Fai Mario Rossi che la mattina si alza, si fa il caffè, bacia il compagno e va a lavorare e si comporta con un normalissimo cristiano come succede nella VITA REALE.

  • AnCaliban
    AnCaliban2 mesi fa

    Tutto giustissimo, ma io vedo anche un rovescio della medaglia: che la lotta contro il "politicamente corretto", da giusta che era, si sta trasformando sempre più in uno "scudo" usato da omofobi e razzisti per poter gridare al mondo il loro sdegno senza essere tacciati di omofobia e razzismo. E quando li sgami (perché li sgami, SEMPRE), cercano puntualmente di rifugiarsi negli argomenti espressi (giustamente) da questo video.

  • vito scavo
    vito scavo2 mesi fa

    Ho perso il conto di quante volte in vita mia un omosessuale si è invaghito di me..avendo io lineamenti leggeri(per dire, non ho il mascellone). Magari avessi avuto tanto successo con le donne..

  • vito scavo
    vito scavo2 mesi fa

    Sai che bello un villain gay... Questo mi piacerebbe e sarebbe anche sintomo di parità tra orientamenti sessuali..

  • vito scavo
    vito scavo2 mesi fa

    Io avrei detto che al mondo ci sono almeno il 70%di stronzi, e i restanti buoni il 30%

  • carlo sapienza
    carlo sapienza2 mesi fa

    forzatura...esatto...è il termine che in maniera sintetica riassume tutto il discorso... io sono amicissimo con un gay che mi tocca il culo ogni volta che ci vediamo ma la cosa non mi ha mai e dico MAI dato il minimo fastidio anzi aggiungo che non mi ha dato problemi nemmeno la prima volta che l'ha fatto quando ancora non lo conoscevo ma giuro che quando ho visto nell'ultima serie di star trek che mi hanno sbattuto in faccia dopo 3 secondi che l'ingegnere capo era gay ho dovuto fare violenza verso me stesso per continuare la visione...ed è una cosa che non dovrebbe piacere nemmeno ad un gay...è come essere in riserva indiana...è come le quote rosa in politica...etc etc etc

  • Enea Bucchi
    Enea Bucchi3 mesi fa

    Queerbaiting ... niente di più

  • Erick Alexander
    Erick Alexander3 mesi fa

    Se una ragazza si presenta dicendo "piacere sono [nome] lesbica" io subito penso "allora condividiamo la passione per la fregna". Davvero, meno male che queste cose non succedono spesso...

  • Suzana Benedetti Sardinha
    Suzana Benedetti Sardinha3 mesi fa

    Synergo:"Non c'è mai un cattivo gay" Dio Brando: 👀

  • Minutaglia varia
    Minutaglia varia3 mesi fa

    Se ti da fastidio la possibile inclusione di minoranze rappresentate in maniera positiva (che purtroppo raramente si trova davvero, anche oggi), hai circa cent'anni di queer-coding dei personaggi negativi nel mondo degli audiovisivi. Se ti rivolgi alla letteratura, anche di più.

  • Grimstorm
    Grimstorm3 mesi fa

    Mi vengono in mente due bei personaggi lgbt che ho apprezzato moltissimo: uno è Stephen Fry che fa il giornalista in V per vendetta e l'altro è Massimo Ranieri in la Patata Bollente, film italiano del 1979 (!). Detto questo Netflix ha rotto il cazzo. Io la penso come Redez, non me la prendo, semplicemente non guardo più certi prodotti. Aspetto ancora The witcher 2 (l'unico prodotto che mi interessa in quella cloaca) e poi disdico.

  • Andrew Omerta
    Andrew Omerta3 mesi fa

    Le forzature sugli LGBT è paragonabile alla festa di compleanno del compagno di classe a cui stavi sul cazzo e ti invitava solo perchè sembrava male escluderti. SI vive male sia da una parte che dall'altra. Se fossi LGBT sarei infastidito da queste forzature. E' giusto sensibilizzare le persone e condannare l'omofobia, ma così stanno rompendo davvero il cazzo

  • Carlo
    Carlo4 mesi fa

    Politica .

  • Emilio Sorrentino
    Emilio Sorrentino4 mesi fa

    0:20 ecco perché il video dura 16 min, Non ha retto oltre.

  • Tommy Picco
    Tommy Picco4 mesi fa

    Si...per me è un problema

  • Alex Pinkman
    Alex Pinkman4 mesi fa

    Secondo me hai ragione, non devono esserci forzature. Però quelli che dicono "Eh ma ormai ci sono ovunque." Non li sopporto, bisogna inserire personaggi lgbt+ (senza usare forzature) perché bisogna normalizzare, bisogna far capire che ci siamo anche noi nel mondo quindi é giusto inserire questi personaggi. Soprattutto in serie tipo "Sex Education" non possono esserci solo personaggi etero quando si parla proprio di questo fatto. Poi in ogni film/serie tv ci sono personaggi etero, perché non dovrebbe esserci anche qualche gay ogni tanto? Capisco che non in tutti i film/serie tv serve sapere l'orientamento sessuale di una persona, ma quando serve tipo in "Sex Education" non puoi non inserirlo. Poi non in tutti i film/serie tv si capisce subito l'Orientamento sessuale di qualcuno, e ci sono quelli che si lamentano lo stesso. L'orientamento sessuale per esempio di Barney Stinson si capisce subito, sarebbe una forzatura quindi?

  • Luca Forcucci
    Luca Forcucci4 mesi fa

    In quel capolavoro che è nodo alla gola, quel genio di Hitchcock riuscì a dare degli indizi sulla omosessualità dei 2 "cattivi", senza doverla conclamare e soprattutto in maniera funzionale alla storia. Il rapporto tra i due personaggi ed il loro comportamento è in parte dovuto al rapporto attivo - passivo dei due. Questo è un perfetto esempio di personaggi BEN SCRITTI, le cui caratteristiche e preferenze sessuali influiscono sullo svolgersi degli eventi. Dal genio DI Sir A. H.

  • Barbara Rivera
    Barbara Rivera4 mesi fa

    Bel ragionamento, mi sembra ottima la distinzione dove pizza.lontano in miglio lo stereotipo messo a forza perché ci deve essere. Una serie dove ho visto trattata bene la cosa è "in the flesh", veramente veramente strana e... SPOILERINO La sessualità del protagonista in questo caso è importante ma la scopri molto molto dopo averlo conosciuto e non è qualcosa che lo identifica totalmente anzi.

  • Il_ Sime
    Il_ Sime4 mesi fa

    Synergo, stanno per fare captain America gay, e niente fa già ridere così

  • Francesco Fattaposta
    Francesco Fattaposta4 mesi fa

    La questione è semplice, sono scelte quelle sulla sessualità,che danno fastidio alla visione di un etero in quanto non si tratta di scene spesso poco gradevoli da guardare,statisticamente improbabili,inutili e che danno quella sensazione di contentino sociale.

  • Black metal, dead inside
    Black metal, dead inside4 mesi fa

    Per me è un problema, l'amore non è necessario per una buona storia

  • Filippo La Sala
    Filippo La Sala4 mesi fa

    a meno che lo squalo non è... LO SQUALO 5 L altra Sponda 😂😁😃😀

  • Filippo La Sala

    Filippo La Sala

    4 mesi fa

    itwindow.info/door/video/dJSMmr-BqmW6g6U.html

  • Alice Grisolia
    Alice Grisolia4 mesi fa

    Un personaggio che è gay perché sì, è un ragazzo in Riverdale (non ricordo il nome, non lo seguo)

  • Stefano Baldaccini
    Stefano Baldaccini4 mesi fa

    Io trovo che avvolte ci stia bene che un personaggio si sappia subito che è gay, ma solo se è un’informazione importante. Tipo in Big Mouth ha senso che il personaggio gay faccia capire subito il suo orientamento sessuale dato che il personaggio in pratica si basa appunto sul fatto che è gay

  • winter
    winter4 mesi fa

    Synergo, la Snyder cut.

  • TheJoy™
    TheJoy™4 mesi fa

    Ti consiglio Moonlight?

  • the chill weeb
    the chill weeb4 mesi fa

    Video fantastico,scorrevole e argomentato bene

  • Emanuele D'acquisto
    Emanuele D'acquisto4 mesi fa

    36 anni ? Ti facevo più giovane

  • Flavio Bossalini
    Flavio Bossalini4 mesi fa

    Secondo me la componente gay può essere inserita anche palesemente nella misura in cui il carattere del personaggio non è una caricatura del gay secondo la mente di un etero idiota. Alla fine ci sono persone gay che si presentano come gay a prima vista, a volte inconsapevolmente aderendo a modelli eteronormativi e altre che lo fanno per sfidare quegli stessi modelli, e quelle serie possono essere un'occasione per rappresentarli.

  • Miccigannee
    Miccigannee4 mesi fa

    Ahogwogwog

  • Leprechaun
    Leprechaun4 mesi fa

    Il problema dell'lgbt nelle serie e il cinema? Non è solo quello, è anche l'inclusione forzata di qualsivoglia minoranza. Non puoi parlarne o sei omofobo o razzista a prescindere se solo provi a parlarne e sanno quale sia il tuo orientamento politico, o pensano di conoscerlo. Qualche esempio? Sabrina su Netflix, partito bene e finito come inno al femminismo più l'aggiunta dell'amica che è donna però si sente uomo ma si mette con un Hobgoblin maschio, spiegami che senso ha tutta questa tiritera che poi ai fini della trama nulla ha a che fare? Cioè fanno la scenetta giusto perchè ci sia anche l'inclusione dell'argomento e poi fine del discorso, si torna a una relazione normale "uomo"/donna per non infastidire qualcuno, allora dillo che era solo per far parlare della cosa, uno sbandierare per sembrare inclusivi. Le ghostbuster, e ho dettom tutto. Tutta la storia del "un bianco non può doppiare un nero" e il cambio di voci di troppi personaggi. La sceneggiata avvenuta per "Le streghe" e la storia della mano Il nuovo Lupin, non credo serva spiegare cosa abbiano fatto. Star Trek Discovery? Ah li apriti cielo se ci fai una mezza analisi di quel che porta e come lo porta, ed è una serie da sempre che tende all'inclusione con il pretesto della federazione, ARGOMENTANDOLA e dandogli un senso, invece guardate il nuovo e poi fatemi sapere. Potrei andare avanti per ore. Il problema è il forzare, a me non me ne frega niente se X vuole spingerlo a Y, sono cavoli loro ma se vuoi farmi una cosa simile dagli un utilità e un senso, come va data a qualsivoglia relazione ficchi in una serie, altrimenti crei solo fastidio. Questa cosa è ovunque ormai, anche nel logo dell'app amazon che hanno dovuto cambiare perchè sembravano dei "noti baffi" secondo qualcuno. Questa cosa porterà a odio e divisione, io ve lo dico.

  • ComfyPigeon 57
    ComfyPigeon 575 mesi fa

    "Modello standard di Gay" sembra qualcosa relativo alla fisica particellare ahahahahaha ( 10:23 )

  • Frez Videomaking
    Frez Videomaking5 mesi fa

    Secondo me un gay molto riuscito è Rodney di Giri/Haji

  • LUPI NEGVI VIDEO PARLANTI E POLIMORFI
    LUPI NEGVI VIDEO PARLANTI E POLIMORFI5 mesi fa

    tutte le etichette e le classificazioni DIVIDONO, invece di unire. se essere lgbt è normale, allora anche nei film deve essere presentata come una cosa NORMALE, e non sbattuta in faccia. INOLTRE, ricordiamoci che i produttori non lo fanno per proteggere o favorire le minoranze, ma solo ed esclusivamente per fare SOLDI. quindi chi appartiene all universo LGBT deve odiare questa corsa ad accaparrarsi il favore delle minoranze, perchè è squallido e poco rispettoso. e ipocrita. vogliamo mettere i personaggi LGBT? OK. mettiamoli quando sono pertinenti e funzionali alla storia. oppure mettiamoli ma senza dire che lo sono. come nella vita vera.

  • Vincenzo Cappiello
    Vincenzo Cappiello5 mesi fa

    Batwoman in versione lgbt mi ha fatto schifare l'universo DC

  • Giuseppe Piuma

    Giuseppe Piuma

    5 mesi fa

    Batwoman è sempre stata omosessuale, è la serie ad essere una merda nel complesso

  • Avira
    Avira5 mesi fa

    quoto poi ti chiamano omofobo senza che tu lo sia

  • Giuseppe Piuma

    Giuseppe Piuma

    5 mesi fa

    detto poi da un fan di Yang vale il doppio haha

  • Tacci Tua Gianni
    Tacci Tua Gianni5 mesi fa

    5:00 Credo che synergo non conosca Lundini

  • ari
    ari5 mesi fa

    Ciao:) Allora, in linea di massima sono anche d'accordo con quello che dici, lo capisco e ha senso, soprattutto per quanto riguarda la stereotipizzazione e la stigmatizzazione di alcuni personaggi lgbtqia+ scritti (molto) male, e la cui narrazione estremamente riduttiva non fa altro che confermare gli stereotipi della tipica persona etero e cis chiusa alle novità (per dire un eufemismo). Però l'importanza di includerli e normalizzare le loro storie resta ed è fondamentale a mio avviso. Il problema di fondo è la questione della rappresentazione..personaggi (e persone) etero e cis non vengono presentati come tali perché, essendo considerata la "norma", lo si dà per scontato. Invece, purtroppo, non è ancora così per le persone (e i personaggi) lgbtqia+. Anch'io non vedo l'ora che non ci sia più bisogno di acronimi e specifiche perché sarà considerato normale essere una persona trans, non binary, e/o gay, bisex, pansex ecc..MA non siamo ancora arrivati lì, anzi. Da qui deriva l'importanza di includere tutte le identità e puntualizzare la questione dei privilegi di persone già considerate talmente "normali" da non dover interessarsi o preoccuparsi del loro orientamento o della loro identità (perché non impattano negativamente sulla loro vita) e di persone che, al contrario, non hanno nemmeno ancora i diritti fondamentali semplicemente in quanto "diverse" e quindi continuamente oggetto di discriminazioni (al minimo). Quindi credo che la cosa importante sia scrivere personaggi in modo da arricchirne la storia, normalizzarne la rappresentazione e l'immagine e da renderli accattivanti e interessanti non in quanto lgbtq ma in quanto persone che hanno tantissime caratteristiche tra cui anche quelle.

  • Alessandro Porcelli
    Alessandro Porcelli5 mesi fa

    La produzione cinematografica è lo specchio della cultura popolare del suo tempo. Oggi quelli che fanno macello sui social sono gli attivisti LGBT, che non vanno confusi con i gay o chi per essi in generale, perché gli attivisti sono un sottoinsieme molto particolare di una qualunque categoria. E così come ci sono i buoni attivisti, cioè quelli che portano all'attenzione della popolazione generale una problematica tipica di un gruppo, ci sono anche i rompicoglioni fanatici, cioè quelli che fanno guerra ideologica un po' perché non hanno niente da fare e un po' perché di indole sono un po' come gli hooligans per una qualche campagna sociale. Dal momento che il cinema, oltre che un'espressione artistica, è anche un business per miliardi di dollari, allora questi si sentono in dovere di ingraziare quelli che fanno le voci grosse. Il personaggio LGBT che ostenta la propria sessualità e che è definito in buona parte da essa è una salvaguardia dalle campagne di boicottaggio organizzate su Twitter dagli attivisti. Mettere nella propria opera un antagonista che sia il più etero, maschio bianco possibile è un modo di salvaguardarsi sui social. Artisticamente farà anche cacare, ma è così che questi portano il pane (più che altro, il caviale e la cocaina) a casa.

  • Quinto Moro
    Quinto Moro5 mesi fa

    Sarei curioso di sapere cosa pensi di Orphan Black su questo aspetto, almeno delle prime 2-3 stagioni. Non sono completamente d'accordo sul fatto che, se si capisce subito, la storia sia scritta col culo. Così come per alcuni personaggi non si può capire, per altri si può capire perchè non tutti lo tengono nascosto e segreto, e tendono a farlo apparire. Perciò, se il discorso che fai è solo sulla scrittura del personaggio, se lo intuisci subito non è matematico che sia un personaggio scritto male.

  • LA BESTIA DEL TUBO
    LA BESTIA DEL TUBO5 mesi fa

    Ormai l'argomento Lgbt è un'argomento commerciale

  • Luca Brioschi
    Luca Brioschi5 mesi fa

    L'essere gay,etero,filatelico,modellista,o,collezionista di tappi,non deve essere un problema,ma nemmeno un fattore di esibizionismo,tipo feste dell'orgoglio , perché se è vero che pochi si presentano dicendo sono gay, è anche vero che non esistono feste dell'orgoglio etero in cui gente su carri da carnevale festeggia seminuda limonando senza un domani

  • Dado
    Dado5 mesi fa

    Boh, secondo me il vero problema è che non c'è un modo troppo naturale per introdurre la sessualità o genere di personaggi LGBTQA+, soprattutto se sono personaggi marginali, e quindi l'unico modo per farlo capire è sfruttando il primo momento utile. Sinceramente però non penso che inserire personaggi LGBTQA+ "a caxxo di cane" sia un problema, questo tipo di minoranza compone quasi il 10% della popolazione, è normale che i media provino a rappresentare una realtà nella quale questo tipo di persone esistono. Inoltre molto spesso la sessualità o genere di un personaggio non sono in funzione del loro character design, ma ritengo che sia più che giusto così, dopo tutto questi non sono fattori che vanno ad influenzare la personalità delle persone nella vita reale.

  • Joseph

    Joseph

    20 giorni fa

    Un conto é questo. Un conto é far diventare una fata un trans nero.

  • Paolo Brignoli
    Paolo Brignoli5 mesi fa

    Qualcuno se lo ricorda THE SHIELD? quanto tempo dopo si scopre che uno dei poliziotti è gay? Una delle serie piu ben scritte dei primi anni 2000. E' un personaggio molto complicato e come dice Synergo è un qualcosa che rende la narrazione ancora più interessante nn in quanto il personaggio GAY quanto ai problemi che in quel contesto la situazione gli crea, L' attore è nel braccio della morte adesso.

  • Alessandro Scalzeggi
    Alessandro Scalzeggi5 mesi fa

    no oddio ma e' una tazza/obiettivo, e' meravigliosa..........................LA VOGLIO

  • MaxusGamer85
    MaxusGamer855 mesi fa

    Quando l'aggiunta dell'identità sessuale fa capire qualcosa in più del carattere del personaggio (es: uomo un po' anonimo che ad un certo punto bacia un altro in un evento, questo farebbe capire la sua audacia, certo la farebbe capire anche se fosse etero, ma essendo gay rende la cosa più innocente magari, perché difficilmente si associa ad un abuso o stupro)

  • Melo Sgaggiapotte
    Melo Sgaggiapotte5 mesi fa

    ...ma che bella serie di banalità... grazie di averci illuminato Sig. Synergo...

  • Francesco
    Francesco5 mesi fa

    LGBT è come MARVEL. Bisogna dire per forza: ma che bel mondooo, che figataaa 😆

  • Xeraser
    Xeraser5 mesi fa

    È un problema. Punto.

  • Filippo Pojero
    Filippo Pojero5 mesi fa

    "Lo fai nel '51 in Texas e pure Gay... e lì son cazzi amari..." PESSIMA scelta di parole! O ottima... non saprei ancora dirlo.

  • Davide davide
    Davide davide5 mesi fa

    Doctor who, companion lesbica. Quasi ad ogni episodio la tipa doveva ribadire che le piaceva la fica. Ecco, quella è roba che sta sul cazzo, perchè era totalmente inutile ai fini della trama (salvo la storia d'amore con un personaggio utile come un buco nel piede)

  • Luciano Auteri
    Luciano Auteri5 mesi fa

    Ehilà! Come butta da quelle parti, Syn? Minchia quanto tempo è passato... Comunque, stasera ti voglio salutare con un dei monologhi più belli del cinema mondiale! E sono sicuro al 100% che, anche tu, sarai d'accordo con me😉 itwindow.info/door/video/k6qtncufy5q4a5g.html&ab_channel=StranuamuriSicilianu

  • Giuseppe Iannello
    Giuseppe Iannello5 mesi fa

    Guarda mr Robot, a parer mio merita molta più popolarità in Italia e Whiterose è un ottimo esempio in positivo di quello che dici.

  • Anth0Ny
    Anth0Ny5 mesi fa

    Dopo tutto il video, ti dico solamente che sono d’accordissimo e ti consiglio due serie Netflix che secondo me, riguardo questo argomento, non sono proprio male, anzi a me sono piaciute molto entrambe, e sono Atypical e Trinkets: non parlano principalmente di LGBT, il discorso viene scoperto più in là nel caso della prima serie; nel caso della seconda serie viene messo un pochino in secondo piano. Se mai farai una recensione di tutte e due, mi farà molto piacere sentire le tue opinioni. P.S.: Una domanda e piccola richiesta: ma farai anche una recensione di Sex Education?

  • simone triozzi
    simone triozzi5 mesi fa

    Nel mondo ci sono moltissime lingue e tu hai deciso di parlare la lingua della verità

  • diamond996
    diamond9965 mesi fa

    Sono uno di quelli a cui inzia a dar fastidio. Solitamente finisce per infastidirmi e inizio a detestare qualsiasi cosa ritengo mi venga imposta dalla società. I due esempi più recenti, sono l'amore incondizionato per i cani, e le preferenze sessuali delle altre persone. Parlando dell'ultimo caso, ormai so che se guardo un Film o una serie tv, in questa ci sarà infilato per forza un personaggio gay, o meglio ancora, un personaggio femminile gay. Vorrei poter dire liberamente, che non c'è niente di malevolo o spietato, in queste mie considerazioni, ma non posso. Per la società sono un omofobo, uno che vorrebbe bruciare gay e lesbiche, uno che discrimina, uno che non darebbe un lavoro, non presterebbe aiuto, non vorrebbe nemmeno sedersi, a fianco di una di queste persone. La verità è che non me ne frega niente di queste persone. Mi infastidisce solo che nella regina degli scacchi, lei debba lesbicare forzatamente con un personaggio totalmente fuori dal contesto, inserito a forza appositamente per questo. Inutile, come l'inciucio gay di Townes. Mi infastidisce che qualcuno giochi con la mia mente in questo modo, cercando palesemente di sollevare istinti pruriginosi. Nell'era moderna, del pensare open minded, del no limits ever and ever, come al solito si stava meglio quando si stava peggio.

  • zaker
    zaker5 mesi fa

    Synergo ti prego guarda l'horror italiano FABULA su prime video. Fatti questo regalo.

  • Davide Scattolini
    Davide Scattolini5 mesi fa

    Ciao Synergo. Innanzitutto volevo dirti che, anche se non ti seguo da molto tempo, ti apprezzo e ti ammiro tantissimo per i tuoi video, soprattutto quelli a tema cinematografico. Sei riuscito in questo ultimo periodo (per me un po' brutto) a strapparmi un sorriso più di una volta e quindi non posso fare altro che ringraziarti. Inoltre volevo consigliarti un film non troppo conosciuto di Nicolas Widding Refn (lo stesso di neon demon e drive), ovvero, Bronson. È un film interessantissimo sia dal punto di vista narrativo che registico e credo che ti piacerà (anche se il tipo di film del regista non ti piacessero più di tanto). Spero che leggerai il mio messaggio e spero ancora più vivamente che farai una ipotetica video recensione di questo film. Grazie ancora

  • Lorenzo Savi
    Lorenzo Savi5 mesi fa

    Syne devi guardare assolutamente The Nest, un horror italiano fatto bene a mio parere ma avrei bisogno del parere di un cinefilo

  • francesco russo
    francesco russo5 mesi fa

    É come per i n eri, tutti eroi, il bianco sempre stronzo, stanno cercando di modellare un certo tipo di societa

  • Federico Pioltini
    Federico Pioltini5 mesi fa

    Se guardi "va a finire che ti amo" (film netflix senza troppe pretese secondo me ed è giusto così) uno dei 2 ragazzi protagonisti è gay e in quel caso è, a mio parere, giustificatissimo perché senza la componente omosessuale la trama del film non esisterebbe o collasserebbe su se stessa in 2 secondi

  • Bombace Alfredo
    Bombace Alfredo5 mesi fa

    Patty dei Simpson è stata lesbica per circa 20 anni e nessuno lo sapeva, né se l'è mai chiesto.

  • Simone Nosco
    Simone Nosco5 mesi fa

    In star trek discovery sono riusciti a non stereotipare il rapporto gay.

  • Francesco Pistillo
    Francesco Pistillo5 mesi fa

    Synè ma opinioni su SanPa?

  • Fafi The Stampede
    Fafi The Stampede5 mesi fa

    Ma esaltando gli LGBT e "discriminare" a livello cinematrafico l'eterosessuale non farà si che diventeremo noi i discriminati anche socialmente parlando??

  • Madonnax
    Madonnax5 mesi fa

    Synè hanno confermato BORIS 4

  • Elia Malavasi
    Elia Malavasi5 mesi fa

    Ti piacciono le salsicce? No🙃

  • Cristian Veloce
    Cristian Veloce5 mesi fa

    Up & Leonard 4ever ❤️❤️

  • Leonardo Sanzone
    Leonardo Sanzone5 mesi fa

    Ciao Synergo!! non pensi che il fatto stesso di parlare dei gay nei film sia esso stesso un rendere quella cosa anormale? Cioè se un personaggio è gay e il film me lo fa capire a me cosa interessa? Guarda the last of us, l'omosessualità di elly ci stava molto, visto che nel primo aveva avuto quel rapporto profondo con la sua amica, eppure qualcuno si è dovuto lamentare del fatto che abbiano scelto di mostrare la sua omosessualità, ma a me cosa frega se viene scelto di fare dei personaggi gay? A me non cambia nulla

  • alessia cerasa
    alessia cerasa5 mesi fa

    Guarda non ti presento i miei

  • Giulia Menesatti
    Giulia Menesatti5 mesi fa

    quando i personaggi di libri sono bianchi o etero e nel film li fanno diventare neri e gay. imbarazzante

  • FAZZONEDELEMOTE
    FAZZONEDELEMOTE5 mesi fa

    Synergo potresti fare una top 10/20 delle serie che prefersci

  • Emanuele Poggesi
    Emanuele Poggesi5 mesi fa

    concordo 100% e provo a spiegarlo spesso ma vengo molto spesso frainteso xD xD

  • Cuso Projects
    Cuso Projects6 mesi fa

    SYNERGO GUARDA LOVE DILEMMA

  • Andrea Leo
    Andrea Leo6 mesi fa

    Synergo pls HO BISOGNO CHE TU VEDA LOVE DILEMMA PER FAVORE È UNA TRASHATA ASSURDA

  • RoguebShyt
    RoguebShyt6 mesi fa

    SYNERGO GUARDA LOVE DILEMMA

  • giuseppe berlato
    giuseppe berlato6 mesi fa

    Synergo perché non guardi e poi successivamente porti una recensione di cobra kai?

  • Matteo Pilotto
    Matteo Pilotto6 mesi fa

    Ciao Synergo se posso consigliarti un film valido di vampiri che merita una tua recensione è Dracula's Legacy - Il fascino del male spero che ti piace il finale secondo me merita tanto

Il prossimo